Come preparare gli arrosticini abruzzesi: la ricetta originale

Gli arrosticini abruzzesi sono un piatto tipico della regione Abruzzo, preparato con carne di pecora o di castrato. Sono un’ottima alternativa alla carne alla brace, e sono molto semplici da preparare.

Ingredienti

  • 1 kg di carne di pecora o castrato
  • 20 spiedini di legno
  • Carbone
  • Sale

Procedimento

1. La scelta della carne

La carne ideale per gli arrosticini è quella di pecora o di castrato, ma può essere utilizzata anche la carne di agnello. La carne deve essere fresca e di buona qualità.

2. Il taglio della carne

La carne deve essere tagliata a cubetti di circa 2 cm di lato. I cubetti devono essere regolari, in modo che cuoceranno in modo uniforme.

3. L’infilaggio degli spiedini

Gli spiedini devono essere di legno, e devono essere abbastanza lunghi da permettere alla carne di cuocere uniformemente. I cubetti di carne devono essere infilati sugli spiedini alternandoli con un pezzo di grasso. Il grasso contribuisce a rendere gli arrosticini più saporiti e succulenti.

4. La preparazione del carbone

Il carbone deve essere preparato in anticipo e deve essere ben acceso. Il carbone deve essere disposto nella fornacella, che è un particolare braciere allungato tipico della tradizione abruzzese.

5. La cottura

Gli arrosticini devono essere cotti a fuoco moderato per circa 20 minuti, girandoli spesso per evitare che si brucino. La cottura è ottimale quando la carne è ben dorata all’esterno e morbida all’interno.

6. Il condimento

A cottura ultimata, gli arrosticini possono essere conditi con sale.

7. Il servizio

Gli arrosticini possono essere serviti a mazzetti avvolti in un foglio di alluminio. Un accompagnamento classico degli arrosticini è una fetta di pane fresco o abbrustolito condita con olio extravergine di oliva.

Consigli:

  • Per una cottura uniforme, è importante che gli spiedini siano tenuti a una distanza di circa 10 cm dal fuoco.
  • Se la carne è molto grassa, è possibile cuocerla senza aggiungere sale.
  • Gli arrosticini possono essere accompagnati con una varietà di altri piatti, come verdure grigliate, patate fritte o insalata.

Curiosità

  • La tradizione degli arrosticini abruzzesi risale al periodo della transumanza, quando i pastori abruzzesi si spostavano con le loro greggi verso il sud dell’Italia. Gli arrosticini erano un modo semplice e veloce per cucinare la carne di pecora.
  • Gli arrosticini abruzzesi sono un piatto molto popolare in Abruzzo, e sono spesso consumati come spuntino o come pasto completo.

Piano industriale: cos’è e perché è importante

piano industriale cose e perche e importante

Cosa significa avere un piano industriale? Per un’azienda, avere un piano industriale significa avere una visione chiara del proprio futuro e dei passi da compiere per raggiungerlo. È uno strumento…